Questo sito contribuisce alla audience di

Subscribe to Feed Home Page

Feed Home Page

19 Gen 2016
10 idee per arredare la camera da letto

252270_ingenjorsg_7_low_0005.jpg

Avete voglia di rinnovare la stanza più intima di casa ma non sapete da dove cominciare? E' sufficiente aggiungere qualche personale dettaglio ed eliminare tutto ciò che ha inibito il vostro senso di bellezza, per traformare la camera da letto in un prezioso e accogliente luogo di delizie.

Una mensola sopra alla testata del letto può essere una soluzione economica quanto personale, così come sostituire l'abat-jour con una lampada da sospensione a illuminare il comodino.

250545_kastellg_4_low_0006.jpg

Una pila di giornali può diventare un pratico comodino, che accoglie vasi di fiori profumati e il libro della buona notte.
Se invece in camera manca lo spazio per una libreria potete pensare di ricavarla nel muro attraverso una nicchia, dove i piani di appoggio si sostituiscono ai comodini.

252176_fjardelangg_1_low_0009.jpg

249846_risasg_5_low_0002.jpg

Un'elegante sedia in legno può trasformarsi in un comodino che accoglie luce e vaso di fiori, e se in camera vi manca un tocco vintage potete arredarla con una stufa a parete a riscaldare l'atmosfera

250486_kungsg_7_low_0022.jpg

249740_ovredjupedalsg_11_low_0008.jpg

Sopra alla mensola provate a posizionare i vostri più intimi pensieri, come il vostro ritratto preferito oppure il più bel vinile che abbiate mai ricevuto in regalo. Le lampade per la lettura non hanno necessariamente bisogno di un piano da appoggio e potete posizionarle sulla testata del letto attraverso un'apposita pinza decorativa.

252270_ingenjorsg_7_low_0010.jpg

SFD557BF37705EA49A988DDEE98E8A43B0F.jpg

Sfruttate le carte da parati per dare alla vostra stanza un tema inconfondibile, che vi permetterà di lasciar fuori dalla porta il rumore della routine e di abbandonarvi al relax di cui necessitate. Un'ultima e intelligente idea salvaspazio è quella di ricavare in un angolo della stanza un piccolo vano nascosto, dove poter custodire i vostri abiti ma anche i vostri più intimi segreti.

SFDE9B2C84D4412431B82F4ECA78E879E1B.jpg

SFDE7468352BB9B4B278423F7BD152706A0.jpg

Credits: Alvhem

17 Gen 2016
3 hotel di design da visitare nel 2016 in Alto Adige

casa sugli alberi copia.jpg

Vi è mai capitato di alloggiare in una casa sull'albero, avvolti dall'incontaminata natura che sovrasta le cime dell'Alto Adige? E di contemplare il paesaggio nel cuore delle Dolomiti, patrimonio mondiale Unesco? E di dimenticare asfalto, macchine e rumore urbano per lasciarsi coccolare dall'unione di legno, verde naturale e vetro? Ecco tre destinazioni da sogno sulle vette innevate dell'Alto Adige da visitare nel 2016, per iniziare il nuovo anno con la giusta dose di energia!
 

SAN LUIS
camera letto orizz copia.jpg

Inaugurato lo scorso 3 Dicembre, il San Luis Hotel sorge ad Avelengo, in una radura immacolata immersa in 40 ettari di parco alpino. L'obiettivo di chi ha ideato questo luogo era di generare un'alchimia speciale tra la natura circostante e la struttura, costituita da chalet in legno e casette sugli alberi. Avrete la sensazione di far parte voi stessi della natura al di là della finestra e potrete abbandonarvi a romantiche rêverie attorno a un lago di 5800 mq. Lo ammetto, il listino prezzi è un tantino minaccioso, ma la location sembra non avere eguali ed è quindi in pole position nella mia lista dei desideri di questo 2016.

bagno copia.jpgdonna alla finestra copia 2.jpgesterno con travi copia.jpgletto e camino vert copia.jpgletto e vasca bagno copia.jpgsalone divano bianco copia.jpgsoggiorno donna tende copia.jpgvasca bagno vert.jpg

ADLER MOUNTAIN LODGE
Schwimmbad-Winter-2048x1365.jpg

Situato in una location di impareggiabile bellezza naturale sull'Alpe di Siusi, l'Adler Mountain Lodge è una delle mete più ambite delle Dolomiti, patrimonio mondiale Unesco. Un vero e proprio rifugio in legno che offre splendide vedute sui dolci pendii e le maestose cime dolomitiche. Sono disponibili 30 camere da letto, un centro benessere a cinque stelle e l'atmosfera è pervasa dal profumo dei legni di larice e abete rosso, di cui l'intero Lodge è internamente e esternamente rivestito. Ad essere sincera è l'ultimo dei tre che mi piacerebbe visitare, ma nonostante questa personale preferenza la immagino una location mozzafiato.

Chalet-Sommer-2048x1150_0.jpgChalet-Winter-2048x1259.jpgChalet-Wohnraum-2048x1187.jpgJunior-Suite1-2048x1365.jpgLodge-mit-Aussicht-2048x1281.jpgLodge-Winter-2048x1066-1.jpgRelaxraum-2048x1295.jpg

VIGILIUS MOUNTAIN RESORT
2009 12 vigilius mountain resort external view Winter©GeorgTappeiner (34).JPG

Il Vigilius è nella mia lista dei desideri da più di due anni. E' stato il primo spa-design-hotel ad essere ubicato in mezzo a un bosco, un luogo raggiungibile soltanto attraverso una funivia dal paese di Lana (a pochi km da Merano), pensato per accogliere e prendersi cura di corpo e anima. L'hotel è stato ideato come fosse un'onda in mezzo al bosco di larici, ed è costruito interamente con risorse rinnovabili. Vorrei averlo già visitato per potervi descrivere il suono del vento sul legno e il ritmo della natura che avvolge questo prezioso nascondiglio fra le montagne, ma immaginarlo con pensieri così nitidi accresce in me la voglia di inserirlo tra le prossime mete!

2009 12 vigilius mountain resort external view Winter©GeorgTappeiner (38).JPG16-vigilius-room_0.jpg©2009GeorgTappeiner_-vigilius_4.jpg2009 12 vigilius mountain resort external view Winter©GeorgTappeiner (3).JPG2009 12 vigilius mountain resort external view Winter©GeorgTappeiner (38)_0.JPGeccellenza dei dettagli.jpgvigilius-09.jpgwellness02-1.jpgvigilius innevato.JPG

14 Gen 2016
10 cucine Ikea nella palette del grigio

20143_nkro17b_01_PE397654.jpg

A chi di voi non piace perdersi nell'interminabile area di Ikea dedicata alle cucine? Occorre avere libere almeno un paio d'ore quando si decide di andarle a scoprire. Certo è che le cucine Ikea non tradiscono mai le aspettative e, oltre ad essere decisamente funzionali, sono adattabili a qualunque tipo di stile e contesto. Il 2015 è stato un anno ricco di (50) sfumature di grigio, quindi ecco una selezioni delle 10 più belle cucine Ikea sulla palette di uno dei colori più versatili da accogliere in casa!

20134_nkro02a_01.jpg

4-IKEA-RUBRIKFAKTUM.jpg

20143_nkro15a_01_PE397661.jpg

20151_come08a_01_PH121235.jpg

20151_come13a_01_PH121227.jpg

20151_come15a_01_PH121244.jpg

cucina-grigia-ikea-2016.jpg

ikea_kitchen.jpg

201624_idip13a_01_PH132337.jpg

Credits: Ikea

13 Gen 2016
Casa Calvin Klein a Miami Beach

1068383-1_og_gallery.jpg

Benvenuti a Miami Beach miei cari lettori, o più precisamente a casa Calvin Klein, una delle dimore più esclusive della Florida. Un progetto curato dall'interior designer Alex Vervoordt, che vede estendersi seimila metri quadri di design completamente immersi nella natura, quasi a volerla contemplare con immenso rispetto. La palette delicata e la scelta di materiali puri delineano una predisposizione al contemporaneo, così come la voglia di godere di ampi spazi e di luce naturale.

Cinque camere da letto, cinque bagni privati, una piscina ornamentale, un cortile interno e una vista mozzafiato sulla baia. E ancora meglio, la casa è in vendita - ma a 16 milioni di dollari!

1068384-1_og_gallery.jpg

1068385-1_og_gallery.jpg

1068386-1_og_gallery.jpg

1068387-1_og_gallery.jpg

1068388-1_og_gallery.jpg

1068389-1_og_gallery.jpg

1068390-1_og_gallery.jpg

1068396-1_og_gallery.jpg

1068400-1_og_gallery.jpg

1068402-1_og_gallery.jpg

1068403-1_og_gallery.jpg

1068405-1_og_gallery.jpg

1068391-1_og_gallery.jpg

Credits: Curbed

11 Gen 2016
Pantone: una palette pastello per il 2016

Pale-pink-interior-inspiration-2.jpg

Come ho raccontato nel mio ultimo articolo su Grazia.it (Le tendenze casa per la primavera 2016), PANTONE® ha rinnovato il suo amore per il contemporaneo decretando non uno ma ben due colori dell'anno: Rose Quartz e Serenity. Due tinte selezionate dalla palette dei pastelli, interpretate come vero e proprio antidoto allo stress moderno; due tinte femminili che si fondono perfettamente l'una con l'altra, per addolcire gli interni e garantire soffici momenti di relax. Scorrete le immagini per trovare quella che più vi mette il buon umore!

21-times-pink-and-blue-rooms-made-us-swoon-1613423-1452042753.640x0c.jpg

21-times-pink-and-blue-rooms-made-us-swoon-1613456-1452042774.640x0c.jpg

21-times-pink-and-blue-rooms-made-us-swoon-1613457-1452042777.640x0c.jpg

21-times-pink-and-blue-rooms-made-us-swoon-1613458-1452042778.640x0c.jpg

21-times-pink-and-blue-rooms-made-us-swoon-1613463-1452042796.640x0c.jpg

25a66e13390694e2b55814e888c8d3f0.jpg

28815d7a5372c2125e339e91d644350f.jpg

2e7ea6d95c39fa862338298b46baa5f1.jpg

7a9e7a4024009411a6145b6efe7485ea.jpg

035abd5cb42dc6b25e2d16019ffd9278.jpg

55135ab10c6e3863eccc6076a204b0a9.jpg

modern-small-interior-pastel-living-room-painting-with-white-sofas-and-colorful-modern-cushion-cool-living-room-ideas-pastel-living-room-ideas-pastel-pastel-green-living.jpg

07 Gen 2016
La collezione Spring 2016 di H&M Home

6AZ_0038_286R.jpg

La collezione Spring 2016 di H&M Home non tradisce le aspettative.

Una vera e propria giungla urbana, dove il verde smeraldo delinea il background e audaci dettagli dorati brillano di una luce raffinata ma decisa. La casa prende le sembianze di un ambiente avventuroso, poiché ogni elemento è ispirato alla natura con un twist etnico ad impreziosire la collezione. E' così che esplode un'irrefrenabile voglia di primavera in fiore!

6AZ_0010_285R.jpg

H-and-M-Home-Spring-2016-Collection-Desk.jpg

H-and-M-Home-Spring-2016-Collection-Pots.jpg

H-and-M-Home-Spring-2016-Collection16.jpg

b80e46b66df91457a7a0fc35ced4fbbf.jpg

H-and-M-Home-Spring-2016-Collection-Bedroom.jpg

Credits: H&M Home

17 Dic 2015
Salon Du Chocolat Milano

2_0.JPG

Il paese delle meraviglie non è certo quello di Alice. Io considererei piuttosto la Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka, perché in carenza di zuccheri è sufficiente incollarsi allo schermo guardando il film per variare la concentrazione di glicemia nel sangue (o perlomeno questa è la celestiale sensazione). Certo è che il cioccolato è il cibo degli dei e che ognuno di noi dovrebbe almeno una volta nella vita concedersi una degustazione di cioccolato, perché se pilotata da un vero intenditore di Theobroma Cacao si ha la possibilità di entrare davvero nel paese delle meraviglie.

1_48.jpg

Insieme a Giorgia, Giulia e il team di Grazia.it ho trascorso un pomeriggio in compagnia delle organizzatrici del primo Salon Du Chocolat di Milano. Dal 13 al 15 Febbraio infatti arriva in città il più importante evento mondiale dedicato al Cioccolato, con una peculiarità tutta milanese: l'alchimia creativa con il mondo della moda. L'evento celebrerà infatti il talento di giovani stilisti di Naba, che progetteranno dieci abiti di cioccolato in collaborazione con i dieci Maitres Chocolatier di AMPI – Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Una grande festa che vedrà coinvolti maestri cioccolatieri, pasticceri, ma anche artigiani e artisti che metteranno il loro talento al servizio del cioccolato.

Noi ci siamo piacevolmente sacrificate per assaggiare i capolavori di gusto di due storici marchi di moda, Gucci e Armani. Prima tappa al Gucci Cafè in Galleria Vittorio Emanuele, dove nelle quattro praline offerte abbiamo riscontrato sapori tradizionali come caffè, cannella, vaniglia e cioccolato fondente. Un packaging accattivante e il logo riportato sui dolci rappresentativi della Maison.

3_4.JPG

4_37.jpg

5_34.jpg

6_34.jpg

8_18.jpg

9_12.jpg

Con la seconda tappa abbiamo vissuto un'esperienza sublime. Abbiamo assaggiato 9 cioccolatini accompagnati da tre diversi tipi di tè, per scaldare il palato e prepararlo ad accogliere i singoli sapori che compongono le praline. In una location dallo spiccato twist cosmopolita ci siamo lasciate coccolare dalla sapiente voce di G.B. Mantelli (direttore commerciale di Venchi), che ha saputo non solo trasmetterci una passione viscerale per la sfera dolce, ma anche darci la possibilità vivere suggestioni sensoriali associate a una consapevolezza utile ad apprezzare ogni singolo sapore. Un appuntamento inserito nei pomeriggi firmati Armani, poiché anche voi potrete provare la degustazione al Giorgio Armani Caffè su prenotazione ogni giorno. Io dopo la pralina fondente 56% con ripieno allo zafferano, tributo alla città di Milano, ho letteralemente perso l'uso della parola (ma non dei sensi)!

10_7.jpg

11_4.jpg

12_0.jpg

13.jpg

14.jpg

15.jpg

16.jpg

Credits: Federica Rossi D'Arrigo e Maria Vicini

17 Dic 2015
Una festa di Natale da sogno

On-of-the-grand-Gatsby-parties.jpg

Esattamente un anno fa ho partecipato ad una delle feste più eclettiche della mia vita. Mi ero trasferita a Milano da pochissimi mesi, mi sentivo tremendamente "fuori casa" e ogni angolo di città era sconosciuto ai miei occhi. Ricordo perfettamente la sensazione di smarrimento alla ricerca del civico corretto, il rumore dei tacchi sull'asfalto, gli occhi lucidi per l'aria gelida sul viso. Eravamo in ritardo, ma solo perché ancora ragionavo da romagnola pura, perché in fondo chi non è in ritardo a Milano?

L'appuntamento era in uno storico palazzo neoclassico, nei pressi di Porta Venezia, zona che ho piacevolmente scoperto con il passare dei giorni. Una scalinata in marmo a chiocciola ad arrampicarsi fino ai piani più alti del palazzo, con al centro un albero di Natale dai toni brillanti del quale non ricordo di aver mai visto la punta tanto era alto. Al primo piano un ampio atrio con guardaroba e smancerie di benvenuto, ma ancora era tutto asettico. Nessun accenno festaiolo, solo un sottofondo musicale la quale provenienza restava un mistero. Il flusso di persone ci ha spinti in un'unica direzione, una tenda in velluto nero in fondo alla sala. Non sembrava così accogliente, ma nello stesso tempo era un accesso intrigante all'ignoto.

E così senza nemmeno accorgercene ci siamo ritrovati catapultati in un altro universo. Soffitti stellari, alberi altissimi dalla folta chioma costituita da rossi palloncini ad elio, specchi avvolti da cornici dorate mozzafiato e una distesa di candele bianche a illuminare l'ambiente. In ogni stanza, da scoprire a poco a poco, performance live di giocolieri professionisti e una platea di ospiti con la mandibola spalancata. In quel momento abbiamo lasciato fuori la frenetica Milano, il rumore del clacson dei taxi e perfino il ronzio dei tram sulle rotaie. Ci siamo affidati a un'atmosfera surreale, dove a fluttuare nell'aria c'erano le note di un pianoforte a coda nero e le parole mischiate tra loro di una miriade di persone ritrovate con un'unica aspettativa: divertirsi.

E' stata un'esperienza inconsueta, un vero e proprio secret show che ha decisamente superato qualsiasi genere di aspettativa. Non avevo mai partecipato ad un party tanto sorprendente e credo fermamente che ogni evento organizzato abbia l'obiettivo di lasciare agli invitati un ricordo memorabile.

E a voi è mai capitato di ritrovarvi nel bel mezzo di una festa senza precedenti? Baileys e Grazia.it ci invitano a partecipare al concorso "Non è festa senza… ", che prevede pochissimi step da rispettare. Se avete voglia di mettervi in gioco visitate la pagina http://www.grazia.it/baileys e raccontate la vostra esperienza attraverso un'immagine, in palio c'è un viaggio in Irlanda!

[Articolo realizzato in collborazione con Baileys]

16 Dic 2015
Capodanno 2016, idee e suggerimenti per la tavola delle feste

1_46.jpg

Le feste trascorse in casa hanno un altro sapore. L'atmosfera si fa intima, l'aria è intrisa d'armonia e l'accoglienza avvolge l'anima nell'attesa che abbia inizio il nuovo anno. Se avete deciso di organizzare un cenone di capodanno a casa ecco quale suggerimento per renderla irresistibile, così come se siete ancora alla ricerca di idee per il centrotavola della tavola di Natale! Buon allestimento!

2_41.jpg

3_37.jpg

4_36.jpg

5_33.jpg

6_33.jpg

7_24.jpg

8_17.jpg

9_11.jpg

10_6.jpg

11_3.jpg

12.jpg

15 Dic 2015
Natale 2015: come decorare i pacchetti regalo

661013deb2a97e64247d415d2f899fc4.jpg

Avete già pensato a come impacchettare i regali di Natale? Io ho appena iniziato a darmi da fare e queste sono alcune delle idee alle quali mi sono ispirata. Carta decorata, stoffa, rametti di abete nordico, ma anche biscotti porta nome e dediche assorbite su carta incise a mano libera! Ecco 10 soluzioni per rendere suggestivi i vostri pacchetti ragalo!

0cfa3890dc0c12f239b1dda8c6cddb0b_Fotor.jpg

79ideas_gift_wrapping.jpg

1c4edfb1aa24cafba4629821dadda315.jpg

522e1096b3e5a06020e59a35e7b7c011.jpg

c9d765b4b2d3a9fa69923195270a4f4e.jpg

cc0b7ddaa498d9ae0b8a9eb92aee0213.jpg

d3047287a28aeffbfd368f75317db3bc.jpg

e10f82dd2604bb7cbb310b9aa0dae8e2.jpg

e15c04bf89cd31bd5b8dc3373b2f887a.jpg

Credits: Pinterest

Pagine

Iscriviti a Blog Newsletter